Path

Home Reschigliano Insieme Informazioni 1990 Una nuova festa

Eventi in Programma

Mostra tutti...

1990 Una nuova festa
Venerdì 08 Luglio 2011 15:28
Il 28 Ottobre 1990 arriva la "Fiera Ca' Ponte" nella nuova edizione annunciata da Don Giorgio. Sarà un inizio promettente dal contenuto dignitoso e ricreativo. Ci si rifà a un passato lontano, ai costumi d'origine di questa comunità dando alla manifestazione un tono Culturale.
Un libro pubblicato dalla Cassa Rurale di Campodarsego fornisce la storia delle origini, i riferimenti medievali di personaggi, simboli e colori.
Nasce così il "PALIO DELLE CONTRADE".
                 
Si dividono e si individuano 6 Contrade, ognuna avrà il suo colore, simbolo e folclore, e non si tratta solo di un distintivo ma di motivazioni legate a un passato più o meno lontano e documentato relativo al nome specifico di ogni Contrada. Ciascuna ha il proprio stendardo e una bandiera rappresentativa.
Un gagliardetto unico assomma e riunisce le origini e le vicende di tutte e sei le Contrade, riportando l'originale e antico simbolo della prima gente che diede origine a Reschigliano.
   
Contrade S. Daniele (Bianco/Rosso) e Pontarola (Giallo)
   
Contrade Botte (Rosa) e Parpajola (Bianco/Verde)

Un apposito comitato formato per lo più da genitori del Patronato studia e programma da tempo la riuscita di questa festa, che prevede il ritorno in piazza di tutti i partecipanti delle contrade con i loro costumi e stendardi per l'alzabandiera e la benedizione dopo la messa. Farà seguito poi una sfilata per le vie delle contrade con lo scopo di accendere l'interesse e la partecipazione di tutti. Nel pomeriggio tutti si sfidano in piazza per i giochi, da quelli di abilità a quelli di destrezza come "Il Saraceno". Un'apposita giuria assegna i punti per decretare il vincitore e assegnare il Palio a conclusione della serata. Ogni anno le contrade diventano sempre più organizzate e agguerrite, ma il successo di questa festa durerà fino al 1995 quando la PRO-LOCO di Campodarsego chiede agli organizzatori di spostarla nella piazza del Comune, lo stesso gruppo di genitori che si era finora impegnato per la buona riuscita del Palio resta unito avvicendandosi nei ruoli per far diventare ancora più grande l'unica festa del paese: la Sagra. Il gruppo diventerà fondamentale nella comunità del paese ed avrà un nome: "RESCHIGLIANO INSIEME".
Grazie a chi ai Giochi delle Contrade ha vinto e grazie nondimeno a chi ha perso, perchè l'importante era essere lì, divertirsi e stare insieme e ricordarsi che anche un piccolo paese ha una storia e una tradizione.