Path

Home Parrocchia Storia

Eventi in Programma

Mostra tutti...

Storia della Parrocchia
Venerdì 04 Dicembre 2009 20:49

Reschigliano è oggi frazione del comune di Campodarsego, uno dei comuni inseriti all’interno dell’ampia zona conosciuta come graticolato romano. Tutto il territorio è infatti organizzato come una gigantesca scacchiera, con le strade tutte disposte ad angolo retto a formare i quadrati della scacchiera stessa ed a segnare i confini tra le proprietà. 

Il toponimo ricorre dì frequente nei documenti medievali: "Riscillano" in un atto di vendita del 1146, "Rescellano" nel 1160, "Reskellano" o "Runchis de Riskellano" nel testamento di Speronella Dalesmanini, del 2 ottobre 1192, che lasciò parte dei suoi beni alla chiesa del paese.

Dalla decima papale del 1297, risulta che la chiesa era intitolata a San Daniele diacono e martire padovano, e soggetta alla Pieve di Villanova.
Nel 1566, ci fu la visita di Girolamo Vielmi, che trovò la chiesa in condizioni disastrose. Le cose non migliorarono né con la prima visita del Vescovo Ormaneto(1572) né con la seconda (1581), che ingiunse all'arciprete di Villanova di ripristinare la chiesa.
Per la terza visita del Vescovo Ormaneto, nel 1599, l'edifìcio era ricostruito e svolse il suo compito fino al '900, quando l'aumento della popolazione ne richiese l'ampliamento,
Tra il 1907 e il 1922 furono aggiunte due navate laterali e innalzati il coro e la navata centrale, ma la posizione della chiesa, a ridosso di Codiverno, era marginale rispetto al territorio parrocchiale.
Nel 1951 fu presa la decisone di ricostruire l’intero complesso delle opere parrocchiali nel centro del paese. Il progetto era dell'Ing. G.A. Rizzo.


La costruzione della nuova chiesa s’arrestò a un metro o poco più di altezza.
Intanto fu portato a termine nel 1952 la costruzione della nuova canonica e inaugarata il 21 giugno 1959 la Scuola Materna.
Nel frattempo venne adibita a Chiesa la grande Sala Parrocchiale.  Vengono demoliti la vecchia Chiesa e il Campanile per recuperare il materiale per la costruzione della nuova chiesa.

Dopo il Concilio Vaticano II°, negli anni 1970, fu modificato il progetto e fu costruita la Chiesa attuale che è stata inaugurata nel 1976.