Path

Home Parrocchia

Eventi in Programma

Mostra tutti...

PALA SAN DANIELE: Origini e Restauro
Mercoledì 21 Ottobre 2015 16:19

La pala è situata nella navata sinistra della chiesa, si tratta di una tela raffigurante S. Daniele e altri Santi, proveniente dal precedente edificio parrocchiale, oggi non più esistente. L'opera è un simbolo della comunità di Reschigliano e delle sue radici storiche, ma è solo dal 2009 che possiamo ammirare le sue caratteristiche originali. La tela che eravamo abituati a vedere, dal 2006 comincia a mostrare sulla superficie pittorica i segni del tempo, ha così inizio un lungo e complesso lavoro di recupero. Dalle prime indagini si capisce che la tela era stata ridipinta da un mediocre pittore e che sotto l'ultimo strato si trovava la pittura originaria. A quel punto, in accordo con la sovrintendenza, si intraprende un restauro radicale che va a eliminare tutti gli strati successivi, e riporta alla luce la pala antica e autentica, anche se rovinata. A restauro ultimato pur avendo perso una parte del seno di Maria, una parte del  volto di Gesù, un particolare della tiara di San Prosdocimo e tutta la parte inferiore,la pala appare di grande qualità, si scopre che l'opera era più antica della precedente datazione settecentesca, in quanto risalente al 1660, oltre ai Santi Daniele, Prosdocimo, Giustina, Antonio e Carlo Borromeo (non Gregorio Barbarigo), sono presenti anche Santa Caterina e San Giuseppe che si rivolgono alla Vergine nella Gloria circondata da una miriade di angioletti.

 
BENVENUTO AL VESCOVO CLAUDIO
Martedì 28 Luglio 2015 09:36

Diamo il benvenuto al Vescovo Claudio nominato dal papa Francesco per la nostra Diocesi. Siamo felici di accoglierlo e gli auguriamo un fecondo ministero episcopale.

Il nostro saluto va anche al Vescovo Antonio, per ventisei anni alla guida della nostra Diocesi ed ora in partenza per l'Etiopia, come missionario.

E' un cambiamento grande per la nostra comunità diocesana. Ci sostiene il sorriso sereno e l'umiltà che abbiamo già respirato dal Vescovo Claudio, che speriamo di incontrare presto anche qui nella nostra parrocchia. 

 
SOLENNITA' DELL'ASSUNZIONE
Lunedì 27 Luglio 2015 15:20

Ci rivolgiamo alla Madonna, Regina del Cielo. A Lei offriamo le nostre gioie, i nostri dolori e le nostre speranze. Chiediamo alla Vergine Maria di posare il suo sguardo misericordioso su quanti tra noi si trovano nella sofferenza, particolarmente sui malati, sui poveri e su chi è privo di un lavoro dignitoso. Affidiamo alla sua protezione tutti i giovani, possano essere araldi gioiosi dell'alba di un mondo di pace, secondo il disegno benedetto di Dio!

 

 

 
 
SAGRA PAESANA - FESTA DELLA COMUNITA' 2015
Mercoledì 01 Luglio 2015 17:22

 

 

 

 

 

 

 

 

Siamo chiamati a vivere nella nostra comunità un momento bello e intenso: la sagra del paese dal 3 al 7 luglio.

Un paese che è cresciuto e che ha bisogno di favorire l'incontro tra persone.

Questi giorni di festa ci danno l'opportunità di partecipare, di divertirci insieme, di fare due chiacchiere con gli amici, di promuovere la collaborazione e la concordia: e tutto questo per il bene della comunità.

Anche il momento religioso fa parte di questa esperienza positiva e ci fa sentire, oltre che con paesani ed amici, anche fratelli nel Signore.

 
Il pane di Sant'Antonio
Mercoledì 17 Giugno 2015 10:56

Alcune riflessioni su "Il pane di Sant'Antonio" tratte dal messaggio del vescovo Antonio alla città di Padova, 13 giugno 2015

1 - Il pane dei poveri: Tra le raffigurazioni di Sant'Antonio di Padova, vorrei rilevarne una: è quella del Santo che tiene in una mano un libro e nell'altra un pane. Il libro è il vangelo che segnò tutta la sua esperienza di vita; il pane è il simbolo di Antonio che cerca l'uomo bisognoso, il povero, l'affamato. Cercando Dio nelle pagine del Vangelo, lo ha scoperto nascosto nel mendicante. 

2 - Il pane della parola di Dio: Sant'Antonio ha svolto un'intensa attività di predicatore per offrire il pane del Vangelo a nutrimento dello spirito. Egli conosceva bene che "Non di solo pane vivrà l'uomo, ma di ogni parola che esce dalla bocca di Dio". Sant'Antonio ha offerto in abbondanza il pane della Parola di Dio ed ha orientato all'incontro e alla comunione con Gesù "Il Pane della vita"

3 - Il pane dell'unità: Il pane è un simbolo di unità perchè è formato da molti grani impastati insieme. E' espressione di unità anche perchè unisce insieme le persone intorno alla stessa mensa. Il Santo in uno dei suoi Sermoni, cita e commenta un detto del libro del Siracide: "Di tre cose si è sempre compiaciuto il mio animo, e sono gradite a Dio e agli uomini: la concordia tra fratelli, l'amore verso i vicini, l'armonia tra marito e moglie". E' un bel programma da praticare ...

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 Succ. > Fine >>

Pagina 5 di 6